La fotografia ha quattro dimensioni. Quella piatta di un libro, quella luminosa dello schermo, quella verticale di una mostra; la quarta, dai confini indefiniti e proprio per questo affascinante, è una visione in espansione, che abbraccia altri linguaggi, altri codici, altri sistemi.

Attraverso la nostra pratica curatoriale, sviluppiamo progetti che mirano alla diffusione del linguaggio fotografico e della cultura visiva attraverso modalità accessibili, coinvolgenti e inclusive.  La nostra ricerca non si esaurisce nello spazio circoscritto della mostra, ma si allarga ad altri contesti e iniziative che permettono di raggiungere un pubblico ampio ed eterogeneo. Concepiamo la fotografia come uno strumento di relazione e interazione con gli altri, finalizzato a una maggiore comprensione del mondo e di se stessi. 



Fontanesi — Gibellina PhotoRoad 2019 (Italy)/Images Vevey 2020 (Switzerland)/Urbi et Orbi 2021 (France)/PhEST 2021 (Italy)/Liquida Photo Festival 2022 (Italy)



The Cooling Solution — Ca’ Foscari Venezia 2023, ricerca scientifica ENERGYA-Università Ca’ Foscari, progetto fotografico di Gaia Squarci 

Baci From Cortona — Cortona On The Move 2019, in collaborazione con University of Georgia Cortona

Through the Eyes of Children — Photoszene Festival 2021, in collaborazione con Slideluck Editorial


Fantasia, Karim El Maktafi — Photolux 2018



Daring&Youth, Yulia Krivich — Circuito OFF Fotografia Europea  2018/Jest 2018










Kublaiklan esplora modalità diffuse di interazione con la fotografia realizzando progetti espositivi, editoriali ed educativi per organizzazioni non profit, istituzioni e privati. Parallelamente sviluppa una riflessione sull’immagine contemporanea attraverso progetti di ricerca che mirano a rendere la fotografia un linguaggio accessibile e consapevole.


instagram


info@kublaiklan.com